Alà dei Sardi

Imprese edili evadano quasi 2mln di euro

Per l'erario non esistevano e il loro giro di ricavi, che ammonta a quasi 2milioni di euro, era totalmente in nero, con un'evasione dell'imposta sulle società di 520mila euro più 470mila euro di Iva non versata. La Guardia di finanza di Olbia ha smascherato tre ditte che operano nel settore edile. L'attività di polizia tributaria, condotta nell'ambito degli interventi ispettivi disposti dal comando provinciale di Sassari, ha permesso di accertare che le tre aziende non avevano presentato alcun tipo di dichiarazione fiscale. Due di queste, riconducibili a imprenditori di nazionalità extracomunitaria, avevano sede in Gallura ma operavano nell'area di Cagliari e nella zona di Monza. Una delle due emetteva fatture per operazioni inesistenti per oltre mezzo milione di euro e Iva per 110mila euro, consentendo alle altre di evadere il fisco. La ricostruzione dei finanzieri ha permesso di verificare che i ricavi non dichiarati erano superiori a 1milione e 870mila euro. I rappresentanti legali di due delle società controllate sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per aver emesso e utilizzato fatture per operazioni inesistenti e aver evaso le imposte dirette e l'Iva in misura superiore alle soglie previste. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie